menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Digiuna 14 giorni per curare i sintomi della sclerosi multipla: medico indagato per omicidio colposo

Il legale del medico: "E' tutto da dimostrare. Il mio assistito è fiducioso del proprio operato". Sabato l'autopsia sul corpo della 57enne, i risultati saranno determinanti

E' formalmente indagato per omicidio colposo, il medico chirurgo e omeopata perugino Massimo Melelli Roia, dopo l'improvvisa morte di una paziente sarda di 57 anni affetta da sclerosi multipla, avvenuta nella notte di lunedì. La donna, dalla Sardegna era arrivata a Perugia proprio per poter seguire le terapie del medico, un digiuno  (unito a un cliclo di agopuntura) che lui stesso gli avrebbe prescritto: tre litri di acqua al giorno, per 14 giorni. Senza mangiare. la terapia, insieme all'agopuntura, sarebbe servita per allievare la sintomatologia della malattia, "in sinergia" alle cure ufficiali prescritte dal neurologo alla donna. 

Muore dopo la dieta choc: 14 giorni di digiuno per curare la sclerosi multipla. La famiglia contro il medico

Muore durante cura alternativa per la sclerosi multipla: ecco cos'è il metodo della digiuno terapia

Il legale dell'indagato, l'avvocato Giacomo Chiuchini del foro di Arezzo, non vuole rilasciare alcuna dichiarazione se non che il suo assistito è fiducioso del proprio operato". "Un grande e stimato professionista di fama mondiale che per ora è tranquillo, e aspetta solo i risultati dell'autopsia". Un esame fondamentale, quello che verrà eseguito sul cadavere della donna sabato pomeriggio dal medico legale di Pisa, Marco Di Paolo. Solo allora si potrà stabilire se il digiuno di 14 giorni a cui aveva sottopposto il suo corpo già "flagellato" da una gravissima malattia, sia la causa - o una della cause - dell'improvviso decesso della 57enne. O se la morte sia insorta per altre motivazioni. 

Digiuna 14 giorni e muore, era la terapia contro la sclerosi multipla. Il medico indagato: "La cura non c'entra"
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento