menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiede cifre esorbitanti per operazioni che dovrebbero essere gratuite: medico nei guai

La vittima, difesa dal legale Pasquale Perticaro, si costituirà parte civile nel processo contro il medico, insieme ad altre trenta persone costrette a sborsare cifre esorbitanti per farsi operare

Una storiaccia di quelle che non si vorrebbe mai sentire, soprattutto quando ad andarci di mezzo è la salute delle persone e di ignari pazienti che pur di stare meglio sborsano cifre esorbitanti con l’intento solo di guarire. 

Protagonista della vicenda un chirurgo francese, il professor Jean Marie Gennari, accusato di concussione e furto aggravato. L’uomo, che sarà giudicato con rito abbreviato dal gip di Bologna, è stato sorpreso mentre era intento a prendere dei soldi dai pazienti per eseguire alcuni interventi, ma che nella realtà dei fatti dovevano essere del tutto gratuiti. Cifre esorbitanti, considerate dagli inquirenti come delle vere e proprie mazzette.

Tutto però parte a seguito di una denuncia presentata da un uomo residente a Perugia che, racconta ai carabinieri, di essersi recato dal luminare dopo aver avuto un grave infortunio sul lavoro. E fin qui niente di strano, se non fosse per il fatto che per l’operazione il paziente ha dato direttamente nelle mani del noto medico ben 4mila euro. L’uomo, assistito dal legale Pasquale Perticaro, si è adesso costituito parte civile, insieme ad altre 30 persone. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento