menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz negli autolavaggi di Perugia e Corciano: due locali sequestrati, zero contratti e clandestini al lavoro

Blitz della task-force anti-evasione composta dai Carabinieri, ispettorato del lavoro e tecnici dell'Asl

Sequestrati due impianti di autolavaggio con sede a Corciano e a Perugia - zona di Castel del Piano - dopo il blitz della task-force anti-evasione composta dai Carabinieri, ispettorato del lavoro e tecnici dell'Asl. I sigilli sono stati applicati dato che i titolari impiegavano nell'attività di pulizia delle auto manodopera senza contratto e in alcuni casi erano stati "assunti" clandestini ed extracomunitari già espulsi dal Questore di Perugia.

Ai due titolari, entrambi cittadini egiziani, rispettivamente un 31enne residente a Fiumicino e un 32enne domiciliato a Perugia, è stato servito un verbale record per via delle molte violazioni riscontrate: ben 21mila euro di multa. Nell'autolavaggio di Corciano erano tre i cittadini extracomunitari impiegati in nero. E' uno di loro era destinatario di un provvedimento di espulsione emesso dalla Questura di Perugia
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento