Massacrata dal fidanzato violento, dopo la denuncia scattano gli arresti domiciliari e il braccialetto elettronico

Ordine di custodia cautelare emesso dal gip del Tribunale di Perugia. L'uomo avrebbe anche sequestrato la ragazza e l'avrebbe minacciata di morte. Lei aveva messo le foto del pestaggio in rete

Picchia e morde la fidanzata, la sequestra in casa e le proibisce di usare i social, ma lei pubblica le foto del volto tumefatto e lo denuncia. Oggi il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Perugia ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari a carico del giovane fidanzato violento per le gravi lesioni provocate alla ragazza.

L’uomo, un 30enne umbro, pregiudicato, spesso in stato di alterazione dovuto all’assunzione di alcol e di sostanze stupefacenti, avrebbe cagionato alla fidanzata, una ragazza 22enne residente a Bastia Umbra, oltre alle gravi lesioni, anche un perdurante e grave stato di ansia e paura, con grave timore per la propria vita.

Secondo quanto appurato dai Carabinieri e dalla magistratura, il giovane avrebbe minacciato, anche di morte, la giovane, mettendo in atto comportamenti prevaricatori, con aggressioni fisiche con pugni e schiaffi su tutto il corpo. Il giovane avrebbe preteso di controllare la vita della ragazza limitandone le frequentazioni sociali.

In una occasione avrebbe anche sequestrato la fidanzata chiudendola dentro casa, non solo impedendole di uscire dalla sua abitazione, ma anche impedendole l’uso dei social network, continuamente monitorati.

Il giovane è accusato di sequestro di persona, violenza sessuale, minaccia aggravata e lesioni aggravate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All’indagato, secondo le indicazioni del provvedimento del Tribunale di Perugia, in esecuzione dell’arresto ai domiciliari è stato applicato anche il braccialetto elettronico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento