menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scippa una suora e si precipita all'ufficio postale per prelevare: arrestato

E' successo a Marsciano. Il 27enne è stato bloccato e arrestato dai carabinieri e da un poliziotto fuori servizio

Scippa una suora, arrestato dai carabinieri di Marsciano e da un sovraintendente della Questura di Perugia. Il 27enne cittadino magrebino, disoccupato, domiciliato a Fratta Todina, dopo aver seguito la religiosa, ha colpito nell’istante in cui faceva rientro nella sua abitazione di Marsciano, strappandole il borsello che teneva sotto il braccio e scappando per le vie del paese. La suora è riuscita a vedere il giovane, ma non è riuscita ad inseguirlo. Allora, con l’aiuto di una ragazza che passava lì per caso,  si è precipitata all’ufficio postale della città per bloccare la tessera bancomat che custodiva all’interno del borsello.

Le due donne, giunte davanti all’ufficio postale, hanno trovato il ladro intento a prelevare il denaro allo sportello bancomat con la tessera rubata poco prima. Anche questa volta il giovane è scappato, lasciando il postamat inserito nello sportello.  Sulla sua strada, però, è incappato in un sovrintendente della Polizia di Stato della Squadra Mobile, libero dal servizio. Dopo poco i carabinieri e il poliziotto sono riusciti a bloccarlo e a restituire il denaro rubato alla suora.

Dopo le formalità di rito il magrebino è stato arrestato e trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Todi, a disposizione  dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. Il Giudice di Spoleto, convalidando l’arresto, ha condannato lo straniero ad un anno di reclusione e 400 euro di multa, disponendo il suo ritorno in libertà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento