menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Muratore cade da tre metri: gravi ferite alla testa, forse un malore per via del caldo

L'uomo è stato immediatamente ricoverato nella clinica di Neurochirurgia del Santa Maria della Misericordia e la prognosi è riservata. Il fatto è avvenuto in un cantiere a Marsciano

E' in pericolo di vita il muratore 39enne caduto, oggi pomeriggio, dall'altezza di 3 metri mentre stava lavorando in un cantiere edile a Marsciano. L'impatto con il suolo ha provocato ferite gravi alla testa. L'uomo è stato immediatamente ricoverato nella clinica di Neurochirurgia del Santa Maria della Misericordia e la prognosi è riservata. Il medico di servizio al pronto soccorso Dottor  Massimo Siciliani si è occupato delle prime cure per suturare una ampia ferita al cuoio capelluto. 

A distanza di 24 ore, informa una nota dell’ufficio stampa dell’Azienda Ospedaliera verrà replicata una TAC per controllare la vastità dell’emorragia cerebrale. Non è escluso che debba essere sottoposto ad intervento chirurgico.  Si sta ipotizzando, dalle ferite riportate, un malore improvviso, forse determinato dal caldo, alla base della caduta da tre metri dell'operaio edile. 

Sul luogo dell’infortunio sul lavoro, la centrale operativa del 118 di Perugia ha chiesto l’intervento dei Carabinieri e dei funzionari dell’ Usl 1 per accertare il rispetto delle norme anti-infortunistiche. L'ispezione è ancora in corso per verificare sia le modalità dell'incidente che la regolarità del contratto di assunzione del 39enne che è originario della Romania.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento