menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cantiere trappola per gli operai: impalcatura e scale prive di qualsiasi sicurezza

I Carabinieri di Todi e il Nucleo Ispettorato del Lavoro di Perugia, hanno denunciato imprenditore quarantatreenne che operava a Marsciano. I controlli hanno accertato tutti i rischi potenziali per la vita del personale...

Scale e impalcature prive di qualsiasi sicurezza per gli operai del cantiere che hanno rischiato così delle cadute dall'alto che sono la prima causa di morte in edilizia. Per questo motivo i Carabinieri di Todi e il Nucleo Ispettorato del Lavoro di Perugia, hanno denunciato imprenditore quarantatreenne di origini meridionali, ma residente nella provincia di Perugia, titolare di un’impresa edile con appalti nel comune di Marsciano.

I Carabinieri hanno verificato che nel cantiere edile erano state violate alcune norme a tutela della sicurezza sui luoghi di lavoro. In particolare, veniva utilizzata una scala priva di ganci di trattenuta all’estremità superiore ed era stata installata un’opera provvisionale senza le dovute precauzioni atte ad evitare le cadute dall’alto. 

Inoltre è stato accertato che l’imprenditore aveva presentato allo Sportello Unico per l’Immigrazione di Perugia una falsa domanda di emersione dal lavoro irregolare in favore di un suo dipendente, di nazionalità albanese, risultato sprovvisto di permesso di soggiorno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento