menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Marsciano, pendolare massacrato sui binari per rubargli lo stipendio

Un operaio di 55 anni era stato spedito al pronto soccorso di Pantalla dopo essere stato massacrato da due stranieri. I Carabinieri sono risaliti ai balordi. Le due facce dell'immigrazione in Umbria

Le due facce della immigrazione in provincia di Perugia. Lui, marocchino 55enne, operaio da sempre e senza precedenti penali. stava tornando a casa come tutti i pendolari dopo una giornata di lavoro. Insieme ad un amico aspettava il treno dopo una giornata in fabbrica. Gli altri due, connazionali e pluripregiudicati, lo hanno avvicinato e massacrato di botte dopo che hanno sentito che aveva preso lo stipendio. E così non ci hanno pensato due volte a rapinarlo di tutto e lasciarlo in un lago di sangue sul marciapiede del binario.

Ecco dunque due modi diversi di essere migranti in Umbria. I Carabinieri, dopo un mese di indagini, sono risaliti ai due balordi arrestandoli: si tratta di due cittadini marocchini regolari, uno domiciliato a Todi e l’altro a Bastia Umbra. Per loro le accuse sono di concorso in rapina aggravata, violenza privata e lesioni personali.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento