Picchiata e buttata in strada in ciabatte e accappatoio, arrestato marito violento

Denunciati diversi episodi di violenza dal 2014. Dopo l'udienza l'uomo è stato rimesso in libertà e sotttoposto al divieto di avvicinamento alla donna

Fugge per strada in accappatoio dal marito che picchia. Lei viene soccorsa, lui arrestato, anche se rimesso in libertà con divieto di avvicinare la donna.

Protagonisti della vicenda un 47enne tunisino e la moglie.

L’uomo è stato arrestato dalla polizia di Città di Castello per una serie di comportamenti violenti denunciati dalla donna. Violenze che sarebbero avvenute davanti alla madre dell’uomo, mai intervenuta per fermare il figlio. Tra i racconti della donna, a volte ritrattati, diversi episodi un cui sarebbe stata minacciata e insultata, picchiata, sbattuta fuori casa in ciabatte e accappatoio, tirata per i capelli fino a strapparli. Violenze e soprusi iniziati sin dai primi tempi di matrimonio nel 2014. Fino ad un’aggressione con costole rotte che, però, la donna aveva ritrattato dicendo che si era trattato di caduta dalle scale.

L’uomo, difeso dall’avvocato Christian Giorni, dopo l’udienza di convalida davanti al giudice è stato rimesso in libertà e ha ottenuto il divieto di avvicinamento alla donna e alla sua abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ingegneri, architetti, scienziate e statistici: i laureati che mancheranno nei prossimi anni

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Gualdo e comuni limitrofi, sale la preoccupazione per i furti: mezzo sospetto, scatta il tam-tam

Torna su
PerugiaToday è in caricamento