menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

E dopo le strade colabrodo, ora è il turno dei marciapiedi: "Condizioni vergognose"

Tuona la consigliera Mori: "Tutti i giorni i nostri concittadini ed i turisti che si muovono a piedi sono costretti ad affrontare una serie di rischi a cui è necessario porre rimedio con urgenza"

"La giunta ascolti i nostri concittadini!” E’ con queste parole che la consigliera Mori del Pd ha voluto tornate su una questione sulla quale ha già presentato una interrogazione, per sollecitare la Giunta ad intervenire per la manutenzione della città. “La condizione in cui si trovano la maggior parte dei nostri marciapiedi è semplicemente vergognosa. Tutti i giorni i nostri concittadini ed i turisti che si muovono a piedi sono costretti ad affrontare una serie di rischi a cui è necessario porre rimedio con urgenza. Al di là dello stato in cui versano le nostre strade, ormai ridotte ad essere solo una serie di buche e rattoppi, ai pedoni viene richiesto di camminare su marciapiedi divelti, diventati impraticabili a causa di piante non potate e per la presenza di radici degli alberi.”- sottolinea la consigliera.

“Si sono trasformati praticamente in delle aiuole non curate che ogni giorno creano enormi impedimenti alle persone con difficoltà motoria, ipovedenti e non vedenti, disabili in carrozzina, famiglie con bimbi nei passeggini, molto spesso obbligati ad evitare alcuni tratti, perché impossibili da percorrere, e scendere direttamente in strada, con i pericoli che possiamo intuire”.

“Una situazione del genere è intollerabile, a maggior ragione per una città capoluogo di regione, una città civile che deve essere rispettosa delle necessità, soprattutto dei più deboli. Il tempo dei proclami ritengo sia finito, è ora di intervenire concretamente ascoltando le esigenze dei nostri concittadini".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento