Mantignana, donna trovata morta in un appartamento: le indagini dei carabinieri

Trovato e sequestrato un coltello da cucina accanto al cadavere

Un cadavere con profondi tagli alla gola, tanto sangue a terra, un coltello da cucina sul pavimento. E' questo lo scenario che hanno trovato i Carabinieri in un appartamento di Mantignana frazione di Corciano. Le forze dell'ordine si erano mosse dopo la segnalazione di alcuni parenti della vittima - una donna di 61 anni, da anni residente in Umbria, ma originaria del Perù - che non avevano avuto più notizie della poveretta che, si era scoperto, non era andata in pellegrinaggio a Monterotondo da Padre Pio come aveva annunciato. Le indagini sono in corso ma, nonostante i primi elementi trovati nell'appartamento, la pista più accreditata è quella di un atto volontario. A sostegno di questa ipotesi anche i risultati emersi dall'ispezione cadaverica. Ora il magistrato dovrà decidere se effettuare l'autopsia per ulteriori conferme sulle cause della morte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus | Lettera di risposta a Cucinelli: "Non per tutti volano felici le rondini: perchè non dà suggerimenti al Premier Conte?"

  • Coronavirus, salgono a 14 le vittime: nella notte è deceduto in ospedale un 59enne

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, bollettino medico regionale del 22 marzo: 522 contagiati, 16 le vittime accertate

  • E alla fine il decreto sul lavoro è stato firmato, ecco le schede dei settori operativi e di chi potrà lavorare

Torna su
PerugiaToday è in caricamento