menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cannabis, legale o illegale? Anche l'Umbria pronta a manifestare a Roma

Si terrà domani, 8 febbraio, a Roma, la manifestazione a favore dell'abolizione della pena detentiva per coloro trovati in possesso di sostanze stupefacenti

Legale o illegale? Questo è l’eterno dilemma che da anni fa discutere mezza Italia, quella Italia che vorrebbe un tipo di Stato in perfetta linea con Portogallo, Spagna, Belgio, Olanda e Germania. Stati che non puniscono con la detenzione per il possesso di droghe leggere.

E se già la Puglia apre un varco, permettendo l’assunzione di cannabis a coloro che hanno problemi di salute, l’Umbria pare che sia rimasta ferma alla proposta del consigliere regionale di Rifondazione Comunista Stufara, importante nel sancire l'accesso dei malati ai farmaci contenenti cannabinoidi ma del tutto ininfluente dal punto di vista della depenalizzazione della detenzione e coltivazione della stessa da parte di malati e non.

Da qui la volontà, a livello nazionale, di organizzare una grande manifestazione a Roma che si svolgerà domani sabato 8 febbraio 2014 con partenza alle ore 15,30 da piazza Bocca della Verità (Circo Massimo). Ad aderire anche il Social Club Cannabis di Perugia che per l’evento non ha mancato di mettere a disposizione alcuni autobus. La manifestazione cade proprio a ridosso del “verdetto” della Corte Costituzionale sulla legge ideata da Fini-Giovanardi per reprimere l’abuso di stupefacenti.

Ma è proprio secondo il Social Club Cannabis che i dati parlano chiaro: “Il 78,56% dei casi – spiegano - riguarda la detenzione di cannabis e derivati. Gli effetti di questa folle ed inutile guerra alla droga sono il mercato nero che costituisce un enorme fonte di introito per le narco-mafie, un enorme impatto sociale (nel 2012 sono entrate in carcere 19.287 persone per detenzione di sostanze illegali, contro appena 250 entrate per spaccio*), l'impossibilità di accesso all'utilizzo terapeutico della canapa per diverse categorie di pazienti affetti da patologie decisamente gravi e diffuse come l'epilessia e la sclerosi multipla. Per partecipare all'evento basta cliccare sull'evento Facebook e prendere contatti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento