menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Dalla tortura alla salvezza, ora è salva: la commovente storia della cagnolina Amina

Grazie alla sensibilità degli agenti della Municipale, la cagnolina è stata salvata e curata. Presto sarà adottata da una famiglia che ha deciso di prendersi cura di lei

Un'altra storia di maltrattamenti sugli animali, questa volta terminata con un bel lieto fine, salvata grazie alla sensibilità degli agenti. E’ la commovente storia di Amina, uscita da un tunnel di maltrattamenti grazie all’intervento della Polizia Municipale di Città della Pieve. Sono stati gli agenti Antonella Frullano e Patrizia Torroni, ha comprendere le circostanze in cui l’animale era costretto a vivere ed agire tempestivamente per poterla salvare. 

E’ stata infatti trovata con una profonda lesione al collo, conseguenza del fatto che il collare che le era stato messo da cucciola non era mai stato adeguato alla sua crescita. Grazie anche all’interessamento dei carabinieri forestali di Città della Pieve e l’associazione “Le ali per Luna” di Silvia Ciampi, la cagnolina è stata sottoposta a tutte le cure del caso e presto avrà una casa. Una famiglia pievese ha infatti deciso di adottare Amina, che ora potrà avere una nuova vita.

Ricordiamo inoltre che in Umbria è nata una nuova figura professionale in difesa degli animali. Uno sportello in cui avvocati e professionisti garantiscono sostegno giuridico e penale contro i maltrattamenti e le violenze sugli animali. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento