menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'incubo, si introduce in camera da letto e picchia i genitori mentre dormono

Una storia drammatica quella che si è verificata in un appartamento, dove un giovane di 26 anni viveva con la famiglia. Il ragazzo adesso si trova in carcere in attesa di essere processato

Lui con problemi di tossicodipendenza e con diversi precedenti penali. Loro, i genitori, disperati per quel figlio 26enne, ormai entrato nel tunnel della droga da svariato tempo. Un dramma che ha avuto il suo apice all’alba di domenica scorsa (14 dicembre), quando il giovane si è diretto nella camera del padre e della madre, iniziando a picchiarli furiosamente. 

Preso da un raptus di follia ha iniziato a minacciarli e ha gettare contro loro degli oggetti. I poveretti hanno tentato di difendersi bloccando il figlio ma questi ha colpito la madre, causandole alcune lesioni al volto. Immediata la chiamata al personale del 118 che si è subito recato sul posto, insieme ai carabinieri di San Giustino.

I militari, che ben conoscono il soggetto poiché più volte denunciato per reati contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti, dopo aver ricostruito i fatti hanno deciso di procedere al suo arresto con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. La madre del giovane ha, infatti, riportato ecchimosi e un taglio, fortunatamente guaribili in pochi giorni. Al termine delle formalità di rito il figlio violento è stato ristretto in camera di sicurezza. Lunedì mattina, presso il Tribunale di Perugia, è stata celebrata l’udienza di convalida dell’arresto. Il Giudice, valutata la situazione, ha disposto l’applicazione della misura cautelare della custodia in carcere in attesa del processo, che sarà celebrato a gennaio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento