menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltratta i genitori e minaccia di vendere i gioielli di famiglia per comperare la droga: arrestato

Il giovane era sfuggito ad un ordine di carcerazione del giudice di Napoli. Rintracciato dai carabinieri in Umbria

I carabinieri di Assisi hanno un ventiduenne, assuntore di sostanze stupefacenti, che per anni ha aggredito e minacciato i familiari.

Imilitari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Assisi hanno arrestato il giovane per maltrattamenti e tentata estorsione ai danni dei genitori avendo cercato di vendere oro e gioielli per acquistare altro stupefacente.

Il giovane, ricercato dai militari a Napoli, era fuggito ad Assisi dove poteva contare sull’ospitalità di alcuni amici, ma è stato rintracciato dai militari.

Il ragazzo per anni avrebbe tenuto comportamenti violenti, molesti e aggressivi nei confronti dei propri genitori, provocando loro un grave stato di ansia e paura. Il ventiduenne aveva minacciato e aggredito i genitori poiché intendeva sottrarre loro gli oggetti in oro al fine di venderli, ottenendo così un profitto con il quale potersi procurare altro stupefacente.

I genitori, però, non lo avevano mai denunciati. Con il passare del tempo, gli atti di violenza erano però diventati sempre più frequenti, così i familiari si sono rivolti alle forze dell'ordine. Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Napoli Nord aveva disposto l'arresto, eseguito ad Assisi dove il giovane aveva cercato rifugio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento