Maestra arrestata per presunti maltrattamenti, il sindaco: "Grande dolore, la giustizia faccia il suo corso: chi ha sbagliato paghi"

Dopo la lettera degli operatori della cooperativa che opera nell'asilo nido, la segnalazione ai carabinieri. Il primo cittadino: "Fatto quello che andava fatto, per i piccoli spero che i fatti si ridimensionino"

"Fiducia nella giustizia, a questa dobbiamo affidarci adesso. E sperare che la situazione si chiarisca presto, che la realtà non sia quella che emerge dalla segnalazione all'origine dell'indagine. Dobbiamo augurarcelo per i nostri bambini e per le insegnanti che operano nel nostro asilo". Michele Tognaccini, sindaco di Deruta, a maggio è stato informato dalle operatrici della cooperativa che lavora al nido insieme a insegnanti "pubbliche" di presunti comportamenti anomali da parte di una di loro. Una segnalazione formalizzata in una lettera ufficiale al Comune. Che il primo cittadino ha presentato ai carabinieri.

"Credo di aver operato nell'unico modo possibile, di fronte ai gravi fatti di cui sono venuto a conoscenza, tanto da sindaco, quanto da padre. In questi mesi non c'è stato un giorno in cui non ci ho pensato". 

Le indagini dei carabinieri hanno portato all'arresto dell'insegnante,  ora ai domiciliari, che lunedì sarà davanti al giudice per la convalida della misura cautelare. 

"Siamo sbalorditi, lo sono i genitori con cui ho avuto modo di parlare questa mattina (22 novembre, ndr). Negli anni da amministratore, prima come assessore poi come sindaco, ho solo registrato apprezzamenti per il nostro asilo e per il lavoro delle insegnanti. Siamo rimasti sconcertati da quanto rilevato". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Maestra dell'asilo arrestata dai carabinieri: maltrattamenti sulle bambine

Oggi pomeriggio il sindaco sta incontrando nuovamente le famiglie: "A loro dico, per quanto possibile, di mantenere la calma e affidarsi alla giustizia, che faccia il suo corso. E poi, se i fatti verranno accertati e confermati, chi ha sbagliato paghi, è giusto che paghi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Umbria, incidente lungo la E45: muore motociclista, strada chiusa al traffico

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

  • Coronavirus, dopo Eurochocolate anche per i Baracconi altro "No": "Ignorato il nostro piano sicurezza"

  • Ospedale di Perugia, tre infermieri e due pazienti positivi al coronavirus: asintomatici e in isolamento domiciliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento