Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Alluvione a Perugia, partono gli interventi nelle frazioni colpite: tutti i cantieri approvati

Via libera per i lavori a Villa Pitignano, Ponte Felcino, Ponte Pattoli, Colombella, Pianello, Casa del Diavolo e Piccione

Stanziati 179mila euro per gli interventi urgenti - in parte già iniziati - a Perugia dopo l'alluvione del 23 agosto scorso che ha causato forti danni in particolare, nelle aree di Villa Pitignano, Ponte Felcino, Ponte Pattoli, Colombella, Pianello, Casa del Diavolo e Piccione. La giunta del sindaco Andrea Romizi ha approvato tre diverse delibere per sanare le ferite dell’evento eccezionale nel corso del quale sono caduti nel giro di un’ora oltre 170mm di acqua. In corso c'è la richiesta per altri fondi avanzata dal Comune di Perugia al Governo finalizzata al riconoscimento dello stato di emergenza.

La parte più significativa dell’impegno di spesa, per circa 106mila euro, è stata destinata, invece, alla messa in sicurezza ed al ripristino della percorribilità di alcune strade del territorio invase da acqua, fango e detriti. Nello specifico circa 19mila riguardano i lavori di spurgo delle fogne, pulizia delle forazze e tombini, asportazione dei fanghi, ripristino della viabilità nei sottopassi. La somma di 55mila euro è relativa ai lavori di rimozione dei detriti e dei fanghi lungo le strade, rimozione ed accatastamento di tronchi e rami caduti, ripristino delle banchine, dei sistemi di raccolta e smaltimento delle acque provenienti dal corpo stradale e degli attraversamenti fognari di acque bianche, pulizia delle superfici stradali.

Per il ripristino delle pompe presso il sottopasso di villa Pitignano ed attività connesse è stata impiegata la somma di 6 mila euro. Infine per i lavori di rimozione dei detriti accatastati a ridosso delle pile dei ponti sul fiume Tevere presso i quartieri di Ponte Pattoli e Ponte San Giovanni, ripristino della protezione dell’argine e della fondazione è stata predisposta la somma di 25mila euro. Le altre spese: 13mila euro sono stati impiegati, subito dopo l’evento, per l’immediata rimozione di acqua, fango e detriti all’interno delle abitazioni coinvolte.

La somma di circa 60mila euro è stata riservata, invece, agli interventi per il ripristino delle situazioni di sicurezza all’interno dei plessi interessati, ossia la scuola primaria “Bonucci” a Ponte Felcino, il centro per l’infanzia di Villa Pitignano, la scuola dell’infanzia di Ripa e la scuola primaria di Villa Pitignano. Circa 6mila euro, in particolare, sono stati impiegati nell’immediato per la rimozione di acqua e fango dai locali scolastici, la pulizia degli stessi, la rimozione di fango e detriti all’esterno e la rimozione degli arredi danneggiati, mentre la somma di oltre 53mila euro è riservata agli interventi, in corso, di manutenzione straordinaria per riparare i danni determinati alle strutture scolastiche citate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione a Perugia, partono gli interventi nelle frazioni colpite: tutti i cantieri approvati

PerugiaToday è in caricamento