menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo, Isola Fossara imprigionata nel fango: frana minaccia abitazione

E' il comune tradizionalmente più isolato dell'Umbria. Ora è anche quello più inaccessibile dopo frane, case venute giù, strade sgretolate. Una trentina di famiglie sono disperate e chiedono più aiuti e volontari. Ecco i video e i racconti post-terremoto

Fango. Strade saltate. E una frana immensa che vuole mangiarsi una casa. Scheggia e Pascelupo è stata profondamente colpita dal maltempo dell'11 e il 12 novembre scorso. I danni sono moltissimi e una trentina di famiglie rischia di perdere se non tutto molto. Il tutto in uno dei comuni più piccoli e isolati storicamente della Provincia di Perugia.  Si chiudono più mezzi e volontari per spalare il fango e cercare di arginare le frane che hanno sgretolato il manto stradale e reso impossibile il passaggio. 

ISOLA FOSSARA -  Riccardo Conti, nel suo reportage sul maltempo, ha anche raccolto la rabbia delle famiglie sfollate e che sono state travolte dalle acque del torrente Sentino.
"Ci hanno abbandonato! Non si è visto nessuno!" - così gli abitanti di Isola Fossara, frazione di Scheggia, dichiarano - "Dobbiamo dire grazie a noi stessi, alla forza delle nostre braccia. Solo stamattina sono stati inviati cinque volontari della Protezione Civile che affermano che la situazione non è gestibile da cinque persone e soprattutto con pochi mezzi. "Serve l'intervento dei Vigili del Fuoco per liberare le case dal fango. Qualche aiuto lo stiamo ricevendo ora da Valtopina che è in viaggio con due volontari e un mezzo". Le strade e le case della piccola frazione sono invase dal fango e dai detriti. E' crollata anche una causa, malandata e disabitata, al centro del paese. IL VIDEO DELL'ALLUVIONE 

VALICO DI SCHEGGIA: LA FRANA - Sempre Conti ha raccontato e filmato la mega-frana che sempre a Scheggia sta minacciando un'abitazione e che rischia di non essere fermata data la vastita dello smottamento. “Ci hanno costretto ad abbandonare la casa, abbiamo preso due vestiti e un cambio – spiega in lacrime la donna che ieri è stata soccorsa dai carabinieri – la massa di terra si sta muovendo lentamente verso lo stabile e secondo il geologo, con la pioggia che continua a scendere, non si fermerà. Punta dritto alle mura”. In soccorso alla famiglia anche il sindaco Nardi che ha promesso di trovare una sistemazione vicina. Oltre ai rilevamenti geologici anche i Vigili del Fuoco stanno monitorando i picchetti per misurare lo spostamento della terra. IL VIDEO FRANA

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento