menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo, la Protezione Civile: chiuse strade e allarme per fiumi. "Ecco quando e dove si verificherà il picco della piena del Tevere"

Da oltre 48 ore le strutture della Protezione civile della Regione Umbria stanno monitorando gli effetti della forte ondata di maltempo che sta investendo anche il territorio regionale

Da oltre 48 ore le strutture della Protezione civile della Regione Umbria stanno monitorando gli effetti della forte ondata di maltempo che sta investendo anche il territorio regionale e per la quale era stato emesso da Centro Funzionale della Regione l’avviso di criticità moderata, allerta codice arancione, per tutte le zone di Allerta umbre.

La Sala Operativa Unica Regionale di Protezione Civile ha ribadito che siamo alla presenza di una "saturazione del suolo prossimo al 90% a causa delle abbondanti e persistenti piogge. 

Molti i corsi d’acqua sia del reticolo principale e secondario che, a più riprese, hanno superato le soglie di attenzione, pre-allarme e allarme (Astrone, Chiani, alto Paglia, Nestore, Tresa, Sovara, Tevere). Molte le misure precauzionali, come la chiusura temporanea di strade in aree depresse prossime al reticolo fluviale maggiormente critico. Attualmente è in corso una piena del Tevere. In serata il colmo di piena raggiungerà prima Pierantonio, poi Ponte Felcino, in nottata a Ponte Nuovo di Torgiano, nella mattina di lunedì la zona di Todi.

"L’allerta rientrerà domani a codice giallo idrogeologico ed idraulico. Condizioni di instabilità meteorologica, seppur più lievi, permarranno almeno fino alla giornata di martedì": hanno concluso dalla Sala Operativa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento