Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Maltempo: danni per 150mila euro in 3 scuole. Inviata al Ministero la richiesta di stato di emergenza

Sono salite a 300 le richieste di sopralluoghi pervenute in Comune. Nuova allerta meteo per oggi e domani. Occhio ai finti volontari della Prociv che chiedono denaro

Nuovo riunione del Centro operativo comunale del Comune di Perugia durante il quale è stato aggiornato il quadro della situazione dopo il nubifragio di martedì scorso, per coordinare le attività di supporto alla popolazione e il monitoraggio dei danni del maltempo dei giorni scorsi nella periferia di Perugia.

Si conferma l’invio della richiesta di stato di emergenza alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e alla Presidente della Regione Umbria.

Tre sono le scuole che hanno subito danni, la primaria di Ponte Felcino e due edifici a Villa Pitignano. La scuola Bellucci di Ponte Felcino, dopo gli interventi di pulitura del piano terra dall’acqua e dal fango (40 centimetri circa) risulta inagibile nel piano interrato dove dovranno essere sostitute porte, impianti ed intonaci.

Il Comune, in collaborazione con la preside Cristina Potenza, ha ricollocato le 2 classi inagibili al piano interrato al primo piano della scuola, confermando la riapertura regolarmente della scuola.

Risultano lievi i danni invece alla primaria di Villa Pitignano e al nuovo centro di infanzia che aprirà il 1 settembre.

La stima dei danni nelle tre scuole, come comunicato dall’ingegner Benincasa del Comune, è di circa 130- 150 mila euro.

Con una specifica ordinanza, inoltre, è stata individuata un’area a disposizione solo del Comune, dei Vigili del fuoco e della Protezione civile davanti al cimitero di Ponte Felcino per il deposito dei fanghi e delle terre rimosse che il Comune stesso sta togliendo dalle strade dei territori interessati dal maltempo. Si precisa che nessun altro è autorizzato a scaricare in questa area, che sarà presidiata dalla Polizia locale e dalla Protezione civile.

Confermata la riapertura del sottopasso di Villa Pitignano, mentre stasera riapre la strada Ponte Pattoli - Villa Pitignano con velocità massima a 30 chilometri orari.

Ad oggi le richieste di sopralluoghi pervenute in comune sono salite a 300. Si informa che il personale dell’ente risponderà al telefono anche sabato e domenica dalle 7.30 alle 19.30.

L'assessore Luca Merli, con un post, ha confermato che "alcune persone girano per le abitazioni di Villa Pitignano spacciandosi per volontari di Protezione civile e chiedendo soldi. I volontari di Protezione civile si contraddistinguono con le divise e non chiedono soldi, pertanto segnalate alle forze dell’ordine eventuali problemi di questo genere".

Intanto un’allerta gialla per temporali e fenomeni intensi è stata confermata dal dirigente del centro funzionale della Regione Umbria, intervenuto alla riunione del Coc, che ha dichiarato che il quadro meteo prevede pioggia dal pomeriggio fino a domani tarda sera.

Il Centro Funzionale della Regione ha, infatti emesso un bollettino di criticità regionale ordinaria per rischio temporali su tutti i settori e l’attivazione della fase di Attenzione già a partire da oggi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo: danni per 150mila euro in 3 scuole. Inviata al Ministero la richiesta di stato di emergenza

PerugiaToday è in caricamento