La serata da sballo di due 20enni: ketamina e marijuana, poi il malore in discoteca

La polizia di Perugia è intervenuta in una discoteca della zona di Ponte Vallecceppi nella notte tra il 10 e l’11 febbraio dopo la chiamata del 118

Una serata da sballo. La polizia di Perugia è intervenuta in una discoteca della zona di Ponte Vallecceppi nella notte tra il 10 e l’11 febbraio dopo la chiamata del 118. L’ambulanza aveva appena soccorso un 26enne aretino dopo un malore.

Gli agenti, una volta arrivati, hanno trovato il ragazzo già sdraiato sulla lettiga che si opponeva alle cure. Il giovane, spiega la Questura di Perugia, era in forte stato confusionale e rispondeva alle domande con frasi contraddittorie e spesso prive di senso compiuto. Dopo molte insistenze, il 26enne è riuscito a stento ad indicare il nome dell’amico con cui era giunto in discoteca. I poliziotti sono riusciti a identificare l’amico: un 21enne anch’egli della provincia di Arezzo. Così hanno provato a chiamarlo. Dopo una marea di tentativi ha risposto, ma non era neanche in grado di dire agli agenti dove si trovasse.

Una volta localizzato, ai due è stato chiesto di indicare dove fosse l’auto,  ma nessuno dei due era in grado di ricordare dove l’avessero parcheggiata. I poliziotti riescono a individuarla: nel portaoggetti 1,34 grammi di marijuana e mezzo grammo di ketamina. Condotti in Questura, ai due è stato contestato il possesso per uso personale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 30 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 3 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 2 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'1 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • La Liguria ritorna in zona gialla mentre l'Umbria resta arancione: eppure i dati parlano chiaro, situazione migliore da noi...

Torna su
PerugiaToday è in caricamento