rotate-mobile
Cronaca

"La dichiarazione Iva non va bene, clicca qui", occhio alla mail-trappola

L'Agenzia delle entrare: "Non esiste alcuna Commissione di vigilanza"

Occhio alla mail-trappola con il logo dell’Agenzia delle entrate e che riguarda la comunicazione trimestrale dell’Iva, am che in realtà è una truffa.

“È stata rilevata l’ennesima campagna di phishing che vede protagonista l’inesistente Commissione di osservanza sul registro tributario - si legge in una nota dell’Agenzia - Anche questa volta si fa riferimento a presunte irregolarità nelle comunicazioni relative alle liquidazioni periodiche Iva, nello specifico presentate per il trimestre 2023”, ma che in realtà è l’ennesimo tentativo di phishing, cioè ottenere i dati personali degli utenti e poi utilizzarli per svuotare i conti correnti o mettere in atto truffe con identità rubate.

Se si legge attentamente il testo del messaggio, ci si può accorgere subito che non può provenire da un ente, per la presenza di errori ortografici e concettuali. Ci si imbatte subito in una “alla Informazione” oppure “avvengono emerse” e le “sconvenienze riscontrate”, per non parlare del “II trimestre 2023”, ma siamo appena a marzo.

Non cliccare sui link né scaricare alcunché e cancellare subito il messaggio dal server di posta.

“L’Agenzia delle entrate disconosce come sempre questi messaggi, rispetto ai quali si dichiara completamente estranea, e ricorda che - avverte l’Agenzia delle entrate - in caso di dubbi sull’autenticità di ipotetiche comunicazioni da parte del nostro ente, si può fare riferimento ai contatti reperibili sul sito istituzionale o all’ufficio delle entrate territorialmente competente”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La dichiarazione Iva non va bene, clicca qui", occhio alla mail-trappola

PerugiaToday è in caricamento