rotate-mobile
Cronaca Magione

Il gran cuore di Magione: volontari a Benevento per aiutare i cittadini dopo l'alluvione

Una squadra della Misericordia di Magione, formata dai volontari è partita il 22 ottobre sera, attivati dal servizio regionale di protezione civile dell'Umbria per andare i soccorso al popolo campano. Il loro racconto

Una squadra della Misericordia di Magione, formata dai volontari Filippo Rigucci, Giorgio, Tiriduzzi, Croitoriu Dumitru, Miriam Giarnieri è partita il 22 ottobre sera, attivati dal servizio regionale di protezione civile dell'Umbria per andare i soccorso  dei proprietari dei capannoni travolti dal fango a causa dello straripamento del fiume Calore nella notte del 15 ottobre.

Oltre al personale volontario la confraternita ha messo a disposizione due mezzi: una jeep con carrello idrovora e un furgone per la logistica. Nella giornata di lunedì, insieme al volontario Fabrizio Alunni, altri mezzi sono stati portati nella località del disastro per consentire la rimozione del fango in alcune aziende della zona industriale di Benevento.

L'acqua, straripando dagli argini, ha completamente invaso i capannoni spazzando via tutto quello che si trovava all’interno e lasciando fino a40 centimetri di fango. Macchinari distrutti e operai impiegati nello sgombero dei detriti insieme ai volontari della protezione civile per riprendere il lavoro come prima. In alcuni punti l'acqua è arrivata a 3 metri di altezza portando via tutto. Lungo la strada dove si trova l’azienda la furia dell'acqua a spazzato via una fila di lampioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il gran cuore di Magione: volontari a Benevento per aiutare i cittadini dopo l'alluvione

PerugiaToday è in caricamento