menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Magione, nuova rete idrica per sostenere due quartieri: ecco cosa cambia

La nuova rete collega il serbatoio dell’acqua potabile di piazza Carpine con la zona della Rondolina per una lunghezza di circa 400 metri

Deciso e approvato il potenziamento della rete idrica a Magione per fornire un servizio adeguato alle richieste degli abitanti dei popolosi quartieri Caserino e Rondolina.  La nuova rete collega il serbatoio dell’acqua potabile di piazza Carpine con la zona della Rondolina per una  lunghezza di circa 400 metri. Per l’attuazione dei lavori è stato interrotto momentaneamente il traffico in una parte di via Garibaldi.

"In questi ultimi anni – spiega l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Magione, Nazareno Annetti – abbiamo avuto una notevole crescita del numero di utenze nelle zone in cui sono state realizzate delle nuove lottizzazioni con conseguente aumento della necessità di acqua pubblica. In particolare per i quartieri Caserino e Rondolina si è ritenuto indispensabile potenziare la rete idrica perché insufficiente a servire tutte le richieste. La realizzazione  della nuova lottizzazione ha consentito al Comune di porre a carico dei privati questo lavoro in aggiunta agli oneri di lottizzazione per un importo di circa 200mila euro utili per coprire sia le necessità del popoloso quartiere che quelle delle nuove abitazioni in via di completamento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento