menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cresce la leggenda del fantasma del Trasimeno: nuovo scatto, stavolta in pieno giorno...

Chi si aspetta di intravedere la sagoma di una donna in mezzo alla boscaglia all'altezza del semaforo di Sant'Arcangelo resterà certamente deluso. C'è invece qualcosa dai presunti contorni "bestiali" che guarda la strada. Il racconto di una nostra lettrice, la foto e la strana creatura (molto probabilmente un gioco di luci)

Ancora una volta alcuni lettori ci segnalano una immagine anomala apparsa in una foto scattata nei pressi dell'ormai famoso semaforo di Sant'Arcangelo a Magione. La leggenda del fantasma del lago sta evidentemente crescendo: ma stavolta nella foto non si vede una figura femminili ma è una sorta di "bestia". La particolarità della foto è che è scattata di giorno e non di sera come le altre.

La lettrice scrive questo: "Ciao! Mi chiamo Arianna e vi scrivo in merito al famoso fantasma di Sant'Arcangelo. Un paio di giorni fa ho scattato alcune foto di giorno, poco prima del semaforo, mentre ero in macchina. Effettivamente quando sono tornata a casa ho riguardato le varie foto ma una in particolare ha subito catturato la mia attenzione. Non so se è un gioco di luci ma quello che vedo io fa veramente venire i brividi! Vi mando la foto qui. Guardate in alto a destra in mezzo ai rami, voi cosa vedete? Io vedo una faccia con due occhi il naso e la bocca. Vi ho scritto perchè questo fatto mi incuriosisce sempre di più e voglio sapere cosa ne pensa la gente!"

Insomma un po' di mistero per chi ci vuole credere, uno strano riflesso su delle piante causato dalla luce solare per gli scettici. A noi spetta il compito di raccontare, dare voci ai lettori e anche giocare un po'... sul mistero del Lago. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento