menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferito da un colpo d'arma da fuoco, 52enne in gravi condizioni

A dare l’allarme alla centrale del 118 alcuni passanti, allertati dallo sparo dell’arma da fuoco

Sono molto gravi le condizioni di un uomo di 52 anni trasportato in ospedale a Perugia dagli operatori del 118 regionale per una ferita da arma da fuoco presente nella zona ascellare. A dare l’allarme alla centrale del 118 alcuni passanti, allertati dallo sparo dell’arma da fuoco.

"Stando alle prime notizie raccolte dai sanitari - spiega una nota dell'ospedale di Perugia - sembra che l’uomo, residente nel comune di Magione, stesse maneggiando un'arma da fuoco, quanto è partito il colpo. Il proiettile è fuoriuscito all’altezza del collo".

L'uomo è stato trasportato al Santa Maria della Misericordia. Una equipe di chirurghi vascolari e rianimatori, coordinata dal direttore del Pronto soccorso Paolo Groff, è intervenuta per le operazioni di messa in sicurezza del paziente.

Una nota dell’ospedale sottolinea "la gravità del caso, che sta impegnando medici e personale infermieristico".

AGGIORNAMENTO - ORE 20.20 - Non ci sono riusciti i medici dell'Ospedale di Perugia a salvare il 52enne di magione rimasto gravemente ferito da un colpo di pistola per ragioni ancora da accertare. L'uomo è deceduto nonostante il disperato tentativo in sala operatori di arginare la ferita riportata. La situazione era stata definita disperata fin dall'ingresso al Pronto Soccorso. 
Stando alle notizie raccolte dai sanitari - spiega una nota dell'ospedale di Perugia - "sembra che l’uomo, residente nel comune di Magione, stesse maneggiando un'arma da fuoco, quanto è partito il colpo. Il proiettile è fuoriuscito all’altezza del collo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento