rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Magione

Che Vergogna! Bruciato il simbolo dei pescatori del Trasimeno: "Troveremo i colpevoli"

E' stato incendiato sul cortile del Museo della Pesca di San Feliciano l'ultimo esemplare, simbolo della vita e dell'economia del lago

"Questa notte con un atto di vandalismo tra i più stupidi che si possano immaginare è stato incendiato sul cortile del Museo della Pesca di San Feliciano l'ultimo esemplare di "Barchetto del Trasimeno, un simbolo della vita e dell'economia del lago". La denuncia porta la firma del sindaco di Magione Giacomo Chiodini che ha spiegato come l'atto vandalico abbia cancellato per sempre un simbolo "risalente ai primi decenni del Novecento che veniva utilizzato per un tipo di pesca a strascico detta 'Gorro'". 

Magione, bruciato simbolo dei pescatori

Alla barca (andata distrutta) nel tempo era stata aggiunta una cabina per il trasporto delle persone verso Isola Polvese. Era stato restaurato qualche anno fa da Jean Pierre Capolsini ed oggetto di studio da parte di Arbit associazione (Associazione recupero barche interne tradizionali). "E' un fatto - ha concluso il sindaco - che non va declassato a semplice ragazzata, è molto più grave. Proprio per questo si spera che i colpevoli siano alla fine individuati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Che Vergogna! Bruciato il simbolo dei pescatori del Trasimeno: "Troveremo i colpevoli"

PerugiaToday è in caricamento