Cronaca

Coronavirus, il sindaco di Magione: "Scoperti giovani a fare un falò di notte. Denunciato un cittadino per minacce"

Il primo cittadino Giacomo Chiodini in un video ha ribadito che i tamponi positivi al momento sono 5 in città

I controlli a tappeto a Magione per verificare il rispetto delle norme-anticontagio vanno avanti in maniera serrata. Il sindaco Giacomo Chiodini ha voluto fare un bilancio in un video rivolto ai cittadini: 14 persone denunciate, un commerciante denunciato perchè non aveva chiuso la sua attività come previsto dal decreto, ben 500 locali controllati. Questo da parte della Polizia Municipale.

"Tra le 14 persone denunciate - ha detto Chiodini - c'è anche chi si è permesso, ed è stato sanzionato a parte, di minacciare gli agenti della municipale. In questo momento storico nessuno si deve permettere un atteggiamento tale verso coloro che stanno difendendo la comunità".

I carabinieri non sono stati da meno in fatto di controlli sul territorio: "Denunciate 12 persone e oltre 300 servizi mirati nelle attività. Alcuni episodi vanno citati perchè sono incredibili (in negativo) in questo particolare momento storico: ieri alcuni ragazzi, in piena notte, sono stati fermati in una località dove avevano pensato bene di accendere un fuoco. Sono dovuti intervenire i carabinieri con una pattuglia. Queste sono cose che non possiamo più accettare". I positivi sono 5 in comune a Magione. Ma ci sono ancora diversi tamponi in attesa di risultati proprio in questi ore.  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il sindaco di Magione: "Scoperti giovani a fare un falò di notte. Denunciato un cittadino per minacce"

PerugiaToday è in caricamento