Cronaca Tuoro sul Trasimeno

Madre e figlioletta accoltellate a Tuoro, il sindaco: "Dolore e rabbia, sconvolta la nostra comunità"

Nel piccolo centro lacustre è il secondo grave episodio di violenza nelle mura domestiche

Tuoro sotto choc fa i conti, ancora una volta, con la violenza all'interno delle mura domestiche. Un anno e mezzo fa scarso, l'omicidio-suicidio alle porte del paese. Questa notte, 14 giugno, l'aggressione a colpi di coltello da parte di un uomo - il sospettato è stato arrestato - ai danni della compagna e della figlia che teneva in braccio. Grave la donna, ripetutamente colpita, la bambina, raggiunta alle gambe dai fendenti, risulta essere fuori pericolo.

"Ancora violenza, inaccettabile. Inaccettabile tanto più in una comunità piccola come la nostra"commenta la sindaca di Tuoro sul Trasimeno, Maria Elena Minciaroni, recentemente rieletta. "C'è dolore, ma c'è anche molta rabbia di fronte a episodi terribili di questo tipo" aggiunge, mentre continua a monitorare la vicenda. "La mia e nostra speranza è che la signora possa rimettersi al più presto, come, del resto, la piccola che per fortuna sembra aver riportato ferite meno importanti. È un grande dolore".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madre e figlioletta accoltellate a Tuoro, il sindaco: "Dolore e rabbia, sconvolta la nostra comunità"
PerugiaToday è in caricamento