menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

E' il recordman delle espulsioni accumulate in Umbria: quinto tentativo dal 2006

Un macedone di 48 anni è l'incubo dell'Ufficio immigrazione della Questura di Perugia. Dopo 18 anni di crimine tra Perugia e Foligno era stato espulso nel 2006. Tra latitanza, cacciate e ritorni la magistratura ha convalidato 5 fogli di via

E' lo straniero con il maggior numero di espulsioni sulle spalle: ben 5 volte è stato oggetto di un provvedimento di cacciata dall'Umbria. E le autorità dell'Ufficio Immigrazione ci erano anche riuscite a spedirlo in Macedonia - la sua nazione - al quarto tentativo nel 2009 ma lo straniero - 48 anni - era rientrato con false generalità continuando a muoversi tra Perugia e Foligno. E così è arrivata in queste ore la quinta espulsione con tanto di accompagnamento con aereo a Skopje.

L'allontanamento era stato deliberato per pericolosità sociale dopo 18 anni in Umbria passati a commettere reati contro il patrimonio, per guida in stato di ubriachezza, per favoreggiamento della immigrazione clandestina e per violazioni alle norme sull’immigrazione.

Il macedone è stato rintracciato dai Carabinieri della Compagnia di Foligno e condotto in Questura dove è stato accertato che aveva fatto rientro in Italia nonostante il precedente rimpatrio. Nel primo pomeriggio del 20 settembre è stato scortato da tre agenti dell’Ufficio Immigrazione all’aeroporto di Fiumicino da dove è partito per Belgrado con destinazione finale Skopje.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento