Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca Foligno

Foligno piange Lucia, morta a 31 anni durante una vacanza in Giordania

Il ricordo dei colleghi: "Ricordiamo con affetto il suo dolce sorriso, i suoi modi gentili e garbati e i grandi occhi azzurri"

Foligno piange la morte di Lucia Menghini. La 31enne è deceduta in un tragico incidente stradale in Giordania, durante una vacanza. Le due amiche perugine che erano con lei - le dottoresse Marta e Cristina - sono rimaste ferite gravemente e risultano ricoverate in terapia intensiva all'ospedale di Amman. Il Comune di Perugia spiega di essere "in costante contatto con la Prefettura e le autorità consolari onde avere aggiornamenti sulla situazione di salute delle due specializzande anche al fine di organizzare, quando sarà possibile, il rientro in patria".

Foligno in lutto

"Ho appreso con profondo dispiacere della notizia della tragica morte della nostra giovane concittadina Lucia Menghini, che nella tarda serata di venerdì 8 aprile ha perso la vita a seguito di un incidente stradale in Giordania, dove era in vacanza con due amiche - scrive il sindaco di Foligno, Stefano Zuccarini - . Rivolgo ai familiari, ai parenti ed agli amici tutti, le più sentite condoglianze, a nome mio, dell'Amministrazione Comunale e dell'intera Città di Foligno. Come ha già avuto modo di dichiarare il direttore generale della Asl Umbria 2, Massimo De Fino, mi unisco al dolore dei colleghi della struttura complessa di anestesia e rianimazione dell’ospedale di Spoleto, dove la giovane dottoressa prestava servizio con una umanità ed una professionalità da tutti apprezzate e riconosciute. Restiamo a completa disposizione per qualsiasi necessità ed assistenza". 

Il ricordo dei colleghi

"Ho appreso con grande dolore la tragica notizia della scomparsa della nostra giovane professionista folignate Lucia Menghini. Una giovane vita spezzata che lascia sgomenti e senza parole. Vorrei unirmi al dolore dei colleghi della struttura complessa di Anestesia e Rianimazione dell'ospedale di Spoleto, dove la giovane dottoressa prestava servizio ed esprimere profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia e a quanti l'hanno conosciuta e apprezzata per le sue doti umane e professionali". Questo il pensiero e le parole del direttore generale della Usl Umbria 2, Massimo De Fino, a cui si associa la direzione aziendale alla notizia della morte del giovane medico, morta in un incidente stradale, mentre era in vacanza, in Giordania, con alcune colleghe.
Cordoglio e profondo dolore viene espresso anche dalla responsabile della struttura complessa di Anestesia e Rianimazione del "San Matteo degli Infermi" di Spoleto, Marina Vissani, sconvolta per l'accaduto. "Una ragazza solare, sempre disponibile, con una grande passione per il lavoro, senso di appartenenza, dedizione, professionalità". 

"La dottoressa Menghini ha iniziato il tirocinio da noi a gennaio - ricorda Vissani - era specializzanda del primo anno. Si è subito distinta per la sua preparazione, sobrietà e dedizione ai pazienti. Aveva grande desiderio di apprendere le tecniche anestesiogiche e si era subito integrata con il personale di sala operatoria. Ricordiamo con affetto il suo dolce sorriso, i suoi modi gentili e garbati e i grandi occhi azzurri". 

Il dolore di Marco Liorni  

"Ciao Lucia, riposa in pace". Comincia così il post con cui Marco Liorni dà il suo doloroso addio a Lucia, ex concorrente di Reazione a catena, quiz show in onda su Rai Uno, e scomparsa a seguito di un incidente. Su Instagram l'annuncio della morte prematura di Lucia Menghini, 31 anni, di professione tirocinante anestesista presso l'ospedale di Spoleto, che con tre concittadine ha partecipato al programma attirando l'affetto del pubblico. 

"Addio Lucia, morta nella notte". Il dolore di Marco Liorni per la sua ex concorrente

"Siamo tutti sconvolti per la notizia della scomparsa in un incidente in Giordania di una ragazza che abbiamo avuto la fortuna di conoscere e apprezzare a Reazione a Catena - si legge ancora nel post condiviso da Liorni, che ha appreso la notizia dalle testate locali - con le sue amiche e compagne di squadra, le Pignolette, protagoniste di tante puntate, di tante vittorie. Era una dottoressa, aveva il sogno di diventare anestesista". E ancora: "Le nostre condoglianze alla sua famiglia, a chiunque le voleva bene". 

Il cordoglio del Comune di Perugia 

L’Amministrazione comunale di Perugia, si legge in una nota, "esprime vivo e profondo cordoglio per l’improvvisa scomparsa in Giordania, a causa di un grave incidente stradale, della giovane dottoressa folignate Lucia Menghini, specializzanda presso l’ospedale di Spoleto in anestesia e rianimazione. Alla famiglia di Lucia, agli amici ed a tutti i suoi colleghi le condoglianze del Comune di Perugia".

L’Amministrazione, prosegue Palazzo dei Priori, "segue con apprensione la degenza delle amiche di Lucia Menghini, ossia le dottoresse perugine Marta e Cristina, rimaste gravemente ferite nell’incidente in Giordania ed attualmente ricoverate nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Amman. I rappresentanti della giunta perugina riferiscono di essere in costante contatto con la Prefettura e le autorità consolari onde avere aggiornamenti sulla situazione di salute delle due specializzande anche al fine di organizzare, quando sarà possibile, il rientro in patria".

"L’auspicio – spiega l’Amministrazione – è che questa dolorosa vicenda possa per loro chiudersi quanto prima. Il Comune di Perugia è a disposizione delle famiglie per qualunque necessità dovesse emergere nei prossimi giorni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foligno piange Lucia, morta a 31 anni durante una vacanza in Giordania
PerugiaToday è in caricamento