rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca

Lotta alle mafie e al terrorismo, pool di magistrati umbri in prima linea: firmato protocollo d'intesa

L’obiettivo è quello di realizzare un più puntuale coordinamento per un maggiore ed efficace contrasto alla criminalità mafiosa, alla corruzione, al terrorismo

Uno strumento in più per azzannare la criminalità organizzata in Umbria, contrastare i tentacoli mafiosi e il terrorismo. Ed è per questo che grazie a un protocollo d’intesa firmato questa mattina da un pool di magistrati, verranno definite le competenze di ciascuna Procura del distretto di Corte d'appello di Perugia (Perugia, Terni e Spoleto) in materia di misure di prevenzione. Questo porterà un maggiore scambio di informazioni e di coordinamento.

L'iniziativa, già adottata in ambito nazionale, ha lo scopo di regolamentare i compiti di ciascun ufficio giudiziario alla luce delle modifiche apportate al codice antimafia. Tra le priorità siglate, anche strumenti organizzativi condivisi per contrastare alla criminalità organizzata.

Per evitare possibili sovrapposizioni, data la pluralità dei titolari dell’azione di prevenzione (procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo, procuratore distrettuale, procuratore circondariale, questore e direttore della DIA) il procuratore generale Fausto Cardella, il procuratore nazionale antimafia, rappresentato dal sostituto Antonio Laudati, e i procuratori della Repubblica di Perugia Luigi De Ficchy, Terni, Alberto Liguori, e Spoleto, Alessandro Giuseppe Cannevale, hanno sottoscritto un protocollo d’intesa in materia di misure di prevenzione.

L’obiettivo è quello di realizzare un più puntuale coordinamento per un maggiore ed efficace contrasto alla criminalità mafiosa, alla corruzione, al terrorismo. “Il protocollo d'intesa – è scritto in una nota - oltre a stabilire il coordinamento di competenze, costituisce un importante segnale dell’attività della magistratura umbra, per il contrasto alle mafie e al terrorismo.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta alle mafie e al terrorismo, pool di magistrati umbri in prima linea: firmato protocollo d'intesa

PerugiaToday è in caricamento