rotate-mobile
Cronaca

Funzionario della Procura di Perugia si appropria di informazioni riservate su indagini scottanti: accusato di fuga di notizie

Le informazioni erano state inviate ad alcuni giornali: l'annuncio del fine indagine da parte del Procuratore Cantone. Il caso della Loggia Ungheria

"Concluse le indagini" sulla fuga di notizie relative al processo sulla cosiddetta loggia Ungheria. Lo rende noto il procuratore capo di Perugia, Raffaele Cantone. Nei giorni scorsi l'avviso di conclusione è stato al dipendente della Procura della Repubblica di Perugia, indagato per la diffusione di notizie riservate relative al procedimento e pubblicate su alcuni giornali. Dalle indagini condotte, riferisce la Procura, sarebbero emersi numerosi accessi ritenuti illeciti in quanto "posti in essere per finalità estranee a quelle svolte da questo ufficio compiuti anche negli anni passati al sistema informatico al Tiap dell'ufficio ". Gli accessi non avrebbero riguardato solo gli atti del processo loggia Ungheria, ma anche altri procedimenti penali di rilevanza mediatica. Verificata anche, riferisce ancora la Procura, l'estrazione di numerosi atti e documenti processuali, anche coperti dal segreto istruttorio. All'ex dipendente vengono contestati I reati di accesso abusivo e due ipotesi di rivelazione di segreto d'ufficio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funzionario della Procura di Perugia si appropria di informazioni riservate su indagini scottanti: accusato di fuga di notizie

PerugiaToday è in caricamento