INVIATO CITTADINO Logge di Braccio sotto il tiro incrociato di sbandati, pusher e ubriaconi

Logge di Braccio sotto il tiro incrociato di sbandati, drogatelli, ubriaconi. Se ne vedono distintamente le tracce sotto il grande palco che ospita il presepe (foto). Quel cumulo di immondezze di ogni genere che ingombrano il sottopalco non sono il portato delle intemperanze della notte di San Silvestro. È il frutto della maleducazione quotidiana, ordinaria, tollerata. Sotto le Logge dei canonici è ripresa la solita storia infinita delle frequentazioni poco raccomandabili. La città si era illusa che l’apertura del negozio di Guarducci fosse permanente e che servisse a scoraggiare, almeno in parte, quei comportamenti esecrabili.

La bagarre continua, tanto che è comune vedere la mensola antica che sorregge la Petra Iustitie fungere da ricettacolo di cartacce e blister di vino (foto). E non basta. Quel buco in alto, un tempo protetto da rete, divenuto giaciglio e dormitorio di sbandati (ne demmo notizia per primi) è ancora nelle stesse condizioni di degrado, con la rete rotta e a ciondoloni. E gli avvinazzati si divertono a raggiungerla percorrendo il cordolo a sbalzo che adduce a quel ricettacolo.

Per non parlare di piccioni morti che albergano da tempo in quel luogo sacro per tutti i perugini. Qualche giorno fa, lo sfregio ha toccato il culmine quando un ragazzo di colore si è disteso accanto al bambinello. Poi, sollevatosi, con un microfono in mano, ha intonato un rap (notizia e filmato in un profilo social ben noto ai perugini). 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ci si chiede. A che servono le telecamere, a che serve protestare contro questi comportamenti? “Le leggi son… ma chi pon mano ad esse?”, dice il Sommo Poeta. Non s’intravvede l’uscita dal tunnel. E la città è sempre più in mano alla gentaccia che la tratta senza rispetto, umiliandone la dignità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Vincita da 1 milione al Gratta & Vinci. Gli appassionati della Smorfia ne ricavano 5 numeri per sbancare il lotto

  • Magione, estate al Laguna Park: una vera "Trasimenide" all'insegna di relax, natura e divertimento

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 9 agosto: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 6 agosto: altri tre positivi, aumentano i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento