La curia fa un regalo ai turisti e perugini: aperta la terrazza delle Logge di Braccio

Dal primo agosto ci si potrà affacciare sul cuore antico della città, regala un punto di vista speciale sulla bellezza di Perugia e sui suoi monumenti, in primis sulla splendida duecentesca Fontana Maggiore

A partire dal primo agosto e per tutto il mese apre al pubblico la “Loggia di Braccio Fortebraccio”, che sorge nella centralissima Piazza IV Novembre adiacente alla cattedrale di San Lorenzo. La Loggia fu costruita nel 1423 dall'architetto bolognese Fioravante Fioravanti per volontà di Fortebraccio, signore di Perugia. Il portico, come testimoniano anche gli affreschi di Bonfigli nella Cappella dei Priori, costituiva l'accesso al palazzo di Braccio. L'aspetto e l'uso della Loggia è andato a modificarsi nel corso dei secoli e delle cinque arcate originali oggi ne restano quattro.

Il Museo del Capitolo di San Lorenzo amplia in questo modo la sua offerta, dando ai turisti la possibilità di accedere alla terrazza sulla Loggia che, affacciandosi sul cuore antico della città, regala un punto di vista speciale sulla bellezza di Perugia e sui suoi monumenti, in primis una suggestiva veduta della splendida duecentesca Fontana Maggiore di nicola e Giovanni Pisano.
Non solo i turisti, ma anche i perugini avranno così l'opportunità di visitare uno dei luoghi più significativi del centro storico e, soprattutto, potranno godere di un meraviglioso panorama.
La Loggia è visitabile dal martedì alla domenica, alle ore 10:30, 11:30 e 16:00, al costo di 2,00 euro a biglietto. Per informazioni: Museo del Capitolo di San Lorenzo, Piazza IV Novembre, Perugia. Tel. 075.5724853 Email: museo@diocesi.perugia.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, dalla spesa alle scarpe: le risposte dell'Istituto superiore di sanità sul contagio

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, nuovo bollettino medico in Umbria (25 marzo): 3 guariti in più, zero nuovi decessi, 710 contagiati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento