rotate-mobile
Cronaca Foligno

Lite a bordo del treno, interviene la Polizia e scattano due denunce

Uno aveva bloccato le porte del convoglio per non far scendere l'altro, accusandolo di avergli rubato del denaro

Gli agenti della Polizia ferroviaria di Foligno hanno denunciato un 31enne nigeriano, con numerosi precedenti di polizia, per i reati di possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere e interruzione di pubblico servizio, e un 23enne gambiano per il reato di furto.

I poliziotti sono stati contattati dalla Sala Operativa per un intervento richiesto dal capotreno di un convoglio regionale proveniente da Ancona e diretto a Foligno che aveva segnalato una lite tra due uomini, uno dei quali armato di un paio di forbici.

Una volta individuati i due soggetti gli agenti hanno appreso dal 31enne che la lite era nata a causa di un furto di 335 euro, effettuato dal 23enne ai suoi danni nella serata precedente. Gli operatori hanno quindi sottoposto a controllo i due soggetti, attività che ha dato esito positivo.

Il 31enne, infatti, è stato trovato in possesso di un paio di forbici; il 23enne, invece, è stato trovato in possesso 320 euro in contranti – occultati all’interno di una scarpa – poi restituiti al cittadino nigeriano.

Il cittadino nigeriano che durante la lite aveva anche bloccato la chiusura delle porte del treno ritardandone la partenza è stato denunciato per i reati di possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere e interruzione di pubblico servizio. Il cittadino gambiano, invece, è stato denunciato per il reato di furto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite a bordo del treno, interviene la Polizia e scattano due denunce

PerugiaToday è in caricamento