rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca

Folle inseguimento sul raccordo per una precedenza non rispettata: automobilista sotto processo

L'uomo è accusato di aver tagliato la strada al conducente di un'altra vettura e di averla danneggiata a calci

Inseguimento con insulti e danneggiamento dell’auto per una precedenza non data nell’immettersi sul raccordo Perugia-Bettolle.

Protagonisti della vicenda due automobilisti, uno finito sotto processo per violenza privata e danneggiamento e l’altro in tribunale come parte civile.

L’imputato, difeso dagli avvocati Fernanda Cherubini e Michele Iacomi, avrebbe inseguito, con la sua autovettura, “sul raccordo Perugia-Bettolle” da Ponte San Giovanni a Prepo, in direzione Trasimeno, l’altro automobilista “inveendo contro di lui con voce e gesti a seguito della precedenza non riconosciutagli per l’immissione” nel raccordo autostradale.

Secondo l’accusa l’imputato, dopo l’inseguimento, avrebbe “completato il sorpasso” e frenando subito dopo “una brusca manovra a destra” avrebbe tagliato la strada alla parte offesa “che era costretta a fermarsi”. Mentre l’imputato scendeva dall’abitacolo, il conducente dell’altro vettura ripartiva, ma veniva raggiunto e fermato di nuovo “immediatamente prima della galleria stradale” successiva, dove l’imputato “ripeteva la stessa manovra e precludeva alla persona offesa di proseguire la marcia”.

In entrambe le occasioni, inoltre, l’imputato si sarebbe avvicinato all’auto “e con minacce, sferrando violenti calci alla carrozzeria” la danneggiava in più parti.

L’intervento delle forze dell’ordine aveva posto termine alla lite e poi era scattata la denuncia. Ora il processo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Folle inseguimento sul raccordo per una precedenza non rispettata: automobilista sotto processo

PerugiaToday è in caricamento