menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggredisce la sorella con pugni e frammenti di vetro, fratello violento arrestato dalla Polizia

La lite al termine di una cena fra parenti. L'uomo ha aggredito la donna che stava discutendo con il marito

La cena fra parenti e amici degenera in lite furiosa tra fratello e sorella, con tanto di intervento della Polizia di Stato.

E' avvenuto ieri sera al termine di una cena con un elevato consumo di alcol. Prima hanno iniziato a litigare marito e moglie, poi è intervenuto il fratello della donna, il quale però parteggiava per il cognato.

Il fratello, un cittadino ecuadoregno di 26 anni, avrebbe aggredito la donna, prima a parole con offese e, subito dopo aver rotto con un pugno il vetro di una porta, con pugni e schiaffi.

L’uomo avrebbe gettato a terra la sorella, colpendola con frammenti di vetro. Il marito non l'avrebbe soccorsa, andando a coricarsi per l'effetto dell'alcol ingerito.

La donna riusciva a sottrarsi al fratello, chiudendosi in bagno e chiamando le forze dell'ordine, aiutata da un cugino. In casa si trovavano anche le figlie minorenni della coppia, che non si accorgevano di nulla, in quanto dormivano.

Gli uomini della Squadra Volante soccorrevano la vittima e la consegnavano al 118. Il fratello, invece, veniva rintracciato al Pronto soccorso dove si era recato per medicare le ferite autoinferte.

L’uomo è stato arrestato per lesioni personali aggravate e il fermo è stato convalidato da giudice, con l'emanazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento