menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La serata tra fidanzati finisce a botte: lei lo graffia e lui la scaraventa fuori dall'auto

Lei lo denuncia e lo manda sotto processo. Lui anche con le foto del viso graffiato non ha sporto querela

Picchiato alla festa di Capodanno dalla fidanzata gelosa finisce sotto processo perché l’avrebbe lanciata fuori dall’auto in mezzo ad una rotatoria.

Protagonista della vicenda un sudamericano, difeso dall’avvocato Michele Iacomi, che aveva festeggiato con la fidanzata (adesso ex) e altre due amiche il Capodanno in un locale di Perugia. Una serata ad alto tasso alcolico, come dimostrano anche le fotografie depositate dalla difese nel fascicolo processuale, che aveva iniziato a guastarsi quando la fidanzata, forse per un attacco di gelosia, aveva iniziato ad insultare e poi picchiar l’imputato. Graffi e lividi sul volto come ritratto in alcune fotografie.

La ragazza avrebbe continuato a graffiare e picchiare il fidanzato anche all’interno dell’auto, mentre l’uomo la riportava a casa. Almeno fino al momento in cui ha accostato all’interno di una rotatoria, ha aperto lo sportello del passeggero e ha scaraventato la giovane fuori dall’abitacolo. Per poi andarsene.

La mattina successiva, però, la ragazza è andata al Pronto soccorso, si è fatta medicare e ha poi denunciato il fidanzato.

Di fronte al giudice Marino Albani deve rispondere dell’accusa di lesioni personali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento