rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca Umbertide

Umbertide, lite al bar tra ubriachi sotto Natale: uno a processo per lesioni e porto di un coltello

L'intervento dei Carabinieri aveva messo fine al litigio, ma poi sono partite le querele per i pugni e le fratture al naso

Ubriachi al bar nei giorni delle feste di Natale e con un coltello in tasca. In due erano stati multati, ma uno è anche finito sotto processo per lesioni e per il porto abusivo dell’arma.

I Carabinieri erano stati chiamati, il 23 dicembre del 2019, in un bar di Umbertide per la presenza di due persone, entrambe ubriache, che stavano litigando tra di loro.

Perquisendo i due uomini, nelle tasche di un 56enne di Umbertide è stato trovato un coltello di 6 centimetri di lama (15 totali con il manico). Oltre che per possesso di un coltello di tipo proibito, l’uomo era stato denunciato anche per ubriachezza così come l’altro protagonista della contesa.

Nel corso della lite, però, l’altra persona aveva riportato delle lesioni e per questo l’uomo con il coltello in tasca, difeso dall’avvocato Simone Nicotra, è finito sotto processo per lesioni.

Secondo la Procura di Perugia “colpendolo al volto con un pugno” avrebbe procurato alla vittima “una lesione personale, ecchimosi ed ematomi al volto, frattura composta delle ossa nasali, dalla quale derivavano una malattia della durata di 30 giorni e l’indebolimento permanente del senso dell’olfatto e della funzione respiratoria”.

Oggi si è celebrata la prima udienza con l’ammissione dei testimoni e delle fonti di prova.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbertide, lite al bar tra ubriachi sotto Natale: uno a processo per lesioni e porto di un coltello

PerugiaToday è in caricamento