menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Per non dimenticare le vittime delle mafie: la grande manifestazione regionale a Perugia

Anche quest’anno la Cgil dell’Umbria parteciperà alla "Giornata della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie” promossa da Libera per il 21 marzo

Anche quest’anno la Cgil dell’Umbria parteciperà alla "Giornata della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie” promossa da Libera per il 21 marzo. Il sindacato marcerà a Perugia nella grande manifestazione regionale che partirà dai giardini del Frontone (ore 9:30) per concludersi in piazza della Repubblica con la lettura degli oltre 900 nomi delle vittime innocenti.

Ma il 21 marzo quest’anno sarà vissuto anche in tanti altri luoghi in Italia e in Umbria: tra questi ci sono 14 Camere del Lavoro dell’Umbria dove, in contemporanea con gli altri 4000 “luoghi di speranza” in tutta Italia, verranno scanditi i nomi e ci si unirà in un abbraccio collettivo ai familiari delle vittime.

“Quest’anno la nostra partecipazione in Umbria è ancora più importante - commenta Barbara Mischianti, segretaria regionale Cgil - visto che la Cgil dell’Umbria, insieme alle istituzioni, a Libera e ad altre associazioni, si è costituita parte civile nel processo Quarto Passo, il primo processo contro le mafie in Umbria.

Per questo, consideriamo il 21 Marzo come una tappa importante di un percorso che ci vede impegnati 365 giorni all’anno per fare muro contro ogni tentativo di aggressione mafiosa ai nostri territori. Memoria, legalità, giustizia sociale e diritti sono valori strettamente legati tra loro e il 21 marzo li faremo marciare sulle nostre gambe”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Motori

Nuova Jeep Compass ora anche a Perugia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento