La lettera di un lettore: "Io, invalido e ospite di una comunità, dopo tanta sofferenza qui ho trovato il mio posto"

La testimonianza di un 44enne ospite della comunità Capodarco di Perugia Onlus. Un segnale di speranza, ma anche dell'importante lavoro che svolgono gli operatori sociali ogni giorno. Ora Giorgio spiega di aver trovato un posto adatto a lui, dopo tanta sofferenza..

Riceviamo e pubblichiamo la testimonianza di un 44enne ospite della comunità Capodarco di Perugia Onlus. Un segnale di speranza, ma anche dell'importante lavoro che svolgono gli operatori sociali ogni giorno. Ora Giorgio spiega di aver trovato un posto adatto a lui, dopo tanta sofferenza..

Buona lettura 

Carissimi lettori,

Sono una persona con disabilità di 44 anni che da diciasette vive in una comunità che io giudico meravigliosa che si occupa di recupero fisico e psichiatrico.Sono continuamente aiutato a vivewre ed a sperare,ed a pensare positivo,da tutti gli operatori che si prendono cura di me, ma non solo: al mondo non ci sono solo io ma tanti altri uomini e donne con difficoltà.I miei amici che abitano in casa con me dormono in camere singole.

Non è finita la storia! Due miei coinquilini e carissimi amici dormono in una doppia con letti separati. Abbiamo anche un signore un po’ in età che ha un bellissimo appartamento per conto suo. Dopo tanta sofferenza, malnutrizione e disagio fisico e mentale notevole ho trovato il posto adatto a me.

Gli operatori sociali che ci aiutano sono presenti mattina,pomeriggio e notte. Prima di trovare questa scelta di cercare un luogo sicuro ho sofferto molto. Ho vissuto da solo,con pochi amici, tanti affetti. So cantare,suonare,sembra che io saltuaramente riesca a scrivere qualcosa di bello. Spero che questo riassunto della mia felice condizione vi porti tanta speranza se anche voi vivete nella sofferenza come me. Ho vissuto in città ma ora la comunità abita in campagna ed è piacevole per me svegliarmi la mattina presto con l’asino che raglia in lontananza ed il panorama che vedo tutti i giorni camminando. Spero che queste righe suscitino in voi energie positive come hanno fatto con me che mi sono sfogato scrivendo.

Saluti e buona lettura Giorgio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento