Lettera alla sanità umbra| I genitori dei bimbi malati di diabete 1: "Assessore ci aiuti: i nostri figli hanno bisogno, anche ora, dei controlli"

Nelle case degli umbri non fa paura solo il Covid ma ci sono anche altri mali maggiori che incombono sulla vita dei nostri figli. Ecco la lettera dei genitori bisognosi di controlli regolari, anche in questo momento difficile

Purtroppo le emergenze sanitarie non sono solo quelle relative al coronavirus. In Umbria, come nel resto del Paese, si continua a lottare contro mali più pericolosi e mortali. C'è bisogno dunque di una sanità pubblica, anche in questo momento, in grado di essere attività a tutto campo. Una delle possibilità, per fare che questo avvenga, è la telemedicina che permette dei controlli e delle analisi da remoto. La lettera che pubblichiamo chiede proprio questo: genitori che si rivolgono all'assessore Coletto per garantire un monitoraggio fondamentale per i bambini perugini e umbri affetti dal diabete di tipo 1. Buona Lettura. Siamo convinti che l'assessore Coletto darà una risposta. 
*******
Associazione Diabete Uno in Famiglia 

Gentilissimo Assessore,
la nostra associazione, nata in un momento storico non propizio, è formata da genitori di bambini affetti da diabete di tipo 1 seriamente preoccupati per ciò che sta accadendo in Umbria. Se molti dei nostri concittadini hanno dovuto modificare le proprie abitudini con non poche difficoltà e sperimentare paura e incertezza, noi questa paura ed incertezza le abbiamo vissute già da tempo. Perché il nostro nemico invisibile è già nelle nostre case giorno e notte e non se ne andrà insieme al Covid-19, ma rimarrà con i nostri figli per tutta la loro vita o almeno fino a quando non troveranno una cura….

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In questi giorni di isolamento forzato la paura aumenta perché non possiamo accedere alle visite di controllo che alcuni dei ragazzi hanno addirittura tutti i mesi. La soluzione per stare vicino a tutte queste famiglie si chiama TELEMEDICINA e molte regioni l'hanno già approvata e codificata. Abbiamo scritto tre settimane fa alla Direzione Sanitaria e alla Clinica Pediatrica di Perugia sottoponendo questo problema ma non abbiamo avuto alcuna risposta. Il diabete di tipo 1 ha bisogno di controlli e di ripetuti contatti medico-paziente :  Assessore Coletto tra qualche giorno sarà troppo tardi, abbiamo bisogno del suo intervento subito!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Flash | Ordinanza regionale della Tesei: alternanza lezioni a distanza e da casa per studenti delle Superiori

  • La Tesei firma l'ordinanza: scuola, mezzi pubblici, assembramenti centri commerciali, alcol e stop sale slot

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento