menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Leo Cenci non si ferma mai: medaglia d'oro dal Coni e ambasciatore dell'Umbria alla Maratona di New York

Dopo le emozioni di oggi, Leonardo si prepara alla sua nuova sfida: essere il primo al mondo – da quanto ci risulta - a correre due maratone con un cancro in atto

“Il cancro – afferma ancora Leonardo - è una malattia di cui non bisogna avere paura. Bisogna affrontarla con coraggio, determinazione e forza di volontà ma soprattutto non si deve mai perdere la voglia di lottare perché la sofferenza rinforza l'animo, aiuta a capire meglio il senso della vita".

Durante questa sua trasferta a New York Leonardo sarà anche l'ambasciatore dell'Umbria con "L'Umbria corre con Leonardo", progetto ideato e realizzato dal Perugino Running Club e finanziato dalla Regione Umbria. Un trade union che unisce il cuore verde d'Italia alla figura del presidente dell'Associazione Avanti Tutta onlus. Consiste in un documentario che racconta cinque allenamenti realizzati da Leonardo ed i suoi amici in altrettante meravigliose località della regione Umbria: Perugia ed Orvieto con il loro centro storico, la suggestione del Monte Subasio con Assisi e Spello, l'emozione di correre a Castelluccio di Norcia, l'energia delle Cascate delle Marmore, la quiete delle colline che sovrastano il Lago Trasimeno ed il lago di Piediluco. Il video sarà presentato il prossimo 2 novembre a New York, ospiti del Console Generale a New York, Francesco Genuardi, durante un pomeriggio dedicato all'Umbria, con la partecipazione di importanti esponenti delle istituzioni, dei media, dell'industria e dello sport.

Oltre al CONI il suo messaggio è stato apprezzato anche dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che lo scorso 2 febbraio, in occasione della cerimonia di consegna delle quaranta onorificenze al Merito della Repubblica Italiana, lo ha insignito del titolo di Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana "per la determinazione e la forza d'animo con cui affronta la sua gravissima malattia offrendo agli altri malati un esempio di reagire e di difesa della vita".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento