Dopo il sisma, si corre ai ripari per arginare i danni all'Accademia Belle Arti e le mura cittadine

Nei verbali si legge che "si è riscontrata la presenza di importanti fenomeni di dissesto interessanti la parte nord del chiostro interno; tali fenomeni sono caratterizzati da ampie lesioni passanti sulla parete esterna del loggiato"

Primi passi importanti per i lavori, con la massima urgenza, di messa in sicurezza di una parte della sede dell'Accademia Belle Arti di Perugia dopo le scosse sismiche del 24 agosto, del 26 e del 30 ottobre che hanno provocato danni importanti come certificato dalla squadre comunali. Nei verbali si legge che "si è riscontrata la presenza di importanti fenomeni di dissesto interessanti la parte nord del chiostro interno; tali fenomeni sono caratterizzati da ampie lesioni passanti sulla parete esterna del loggiato causate sia da fenomeni di cedimento fondale che di taglio. Come conseguenza dei movimenti provocati dal sisma anche le soprastanti volte in laterizio (del tipo a crociera) hanno subito lesioni importanti".

Per i tecnici comunali è fondamentame intervenire il prima possibile dato che la parte danneggiata della sede dell'Accademia "incombono sui sottostanti giardini ove insiste una attività scolastica e rilevato che eventuali crolli possono andare a minare anche la stabilità delle altre porzioni del compendio immobiliare, è stata confermata". L'area al momento è stato interdetta. I lavori richiedono una somma stimata di 10mila euro che è stata messa a disposizione dal Comune nel bilancio 2016. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli interventi consistono nell’apposizione di fasciature metalliche perimetrali sulle porzioni di fabbricato danneggiate, nella puntellatura e risarcitura delle parti pericolanti delle strutture voltate, nella rimozione e distacco delle parti instabili presenti sulla porzione di fabbricato una volta messo in sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Vincita da 1 milione al Gratta & Vinci. Gli appassionati della Smorfia ne ricavano 5 numeri per sbancare il lotto

  • Coronavirus: 4 positivi a Passignano sul Trasimeno, il sindaco blocca eventi, feste e cerimonie

  • Tragedia in Grecia: a Solomeo l'ultimo saluto a Carlotta Martellini, fiore appassito troppo in fretta

  • Università di Perugia, due nuovi corsi di laurea magistrale: Scienze della Terra per la Gestione dei Rischi e dell'Ambiente e Geology for Energy Resources

  • Magione, estate al Laguna Park: una vera "Trasimenide" all'insegna di relax, natura e divertimento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento