menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La protesta, lavoratori della Provincia fanno irruzione a palazzo Donini

Durante la protesta alcuni protestanti hanno dichiarato: "Il nostro problema è quello dei lavoratori delle Province di tutta Italia: se non cambiano le norme resteremo senza lavoro"

I lavoratori della Provincia di Perugia hanno fatto irruzione, questa mattina, 19 dicembre, nel Palazzo della giunta regionale per protestare contro le norme della Legge di stabilità contro le quali è in corso una mobilitazione in tutta Italia. 

Un centinaio di dipendenti, con bandiere dei sindacati, hanno occupato simbolicamente la sala dove alle 11.30 era in programma la conferenza stampa di fine anno della giunta. "Il nostro problema - hanno detto alcuni rappresentanti - è quello dei lavoratori delle Province di tutta Italia: se non cambiano le norme resteremo senza lavoro. Vi chiediamo di farvi promotori delle nostre ragioni nei confronti del governo. Altrimenti ne pagheranno le conseguenze i cittadini e le nostre famiglie". 

A rispondere alla protesta dei lavoratori la presidente dell’Umbria, Catiuscia Marini: “Questi atteggiamenti - ha detto Marini - non aiutano a portare solidarietà. Nessun dipendente delle Province ha perso un euro. Serve rispetto per i 22 mila cassa integrati”. La Governatrice ha comunque promesso loro un incontro per cercare di parlare dell’attuale situazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento