menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Laurea honoris causa a Claudio Ranieri: "Ci permette di credere ancora nel calcio"

Domani la cerimonia a Palazzo Murena, fondamentale la collaborazione tra Festival del Calcio e Università di Perugia

Claudio Ranieri sarà dottore in “Scienze e tecniche dello sport e delle attività motorie preventive e adattate”. A conferirgli la Laurea magistrale Honoris causa domani, venerdì 7 ottobre 2016 a Palazzo Murena, è l'Università degli studi di Perugia che, con la collaborazione del Festival del calcio e dello sport, ha deciso per questo importante riconoscimento dopo la vittoria del tecnico italiano nella Premier League 2015/2016 sulla panchina del Leicester City, per la prima volta campione d'Inghilterra dopo 132 anni di storia.

“Un’impresa sportiva come quella del Leicester – spiega il Festival del Calcio di Perugia - , una cenerentola del calcio si unisce al grande spessore umano e tecnico di Claudio Ranieri creando una vera e propria storia epica che ci permette di credere ancora nel calcio e nella sua capacità di sognare. Il primo Festival dedicato al racconto dello sport non poteva non promuovere questa bella storia di calcio definita “la più grande impresa sportiva di sempre”, una favola targata Italia che ha reso orgoglioso il nostro mondo sportivo e che l'ateneo umbro, prima università italiana a onorare lo straordinario successo dell'allenatore romano, celebra domani, venerdì 7 ottobre, alle 11, con la cerimonia di conferimento nell'Aula magna di palazzo Murena”.

E ancora: “Claudio Ranieri, che da calciatore ha vestito le maglie di Roma, Catanzaro, Catania e Palermo, da tecnico ha allenato Vigor Lamezia, Campania Puteolana, Cagliari, Napoli, Fiorentina, Valencia, Atletico Madrid, Chelsea, Parma, Juventus, Roma, Inter, Monaco, Grecia e infine Leicester City. La vittoria con il Leicester ha rappresentato per Ranieri il primo campionato vinto in carriera, terzo allenatore italiano a vincere la Premier League dopo Ancelotti e Mancini”.

“Ringraziamo l'Università degli studi di Perugia per aver accolto la proposta del Festival del Calcio e dello Sport – afferma il direttore artistico Alessandro Riccini Ricci -, dandoci così la possibilità di raccontare questa favola e questa impresa. Un ringraziamento va anche al ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini, che ha aderito con entusiasmo al progetto e al giornalista Sky, Massimo Marianella, che ha reso possibili i contatti con mister Ranieri”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento