menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti, balle e una montagna di precedenti: ladro 28enne arrestato in via Settevalli

Nel pomeriggio di martedì la polizia di Perugia ha arrestato un cittadino palestinese di 28 anni per il reato di furto e tentato furto

Nel pomeriggio di martedì la polizia di Perugia ha arrestato un cittadino palestinese di 28 anni per il reato di furto e tentato furto.

A dare l’allarme è stata la dipendente di una ditta di corriere espresso in zona Settevalli che ha notato uno straniero che si aggirava nei locali adibiti a spogliatoio per i dipendenti. La donna ha visto l’uomo rovistare in una borsa. La chiamata al 113 è stata rapidissima e gli agenti della Questura di Perugia sono riusciti a braccare e catturare il ladro dopo pochi minuti. In tasca un telefono cellulare e 120 euro in contanti.

E qui comincia lo show: il 28enne ha raccontato ai poliziotti che quel cellulare forse era rubato, visto che lo aveva comprato da certi tizi a Fontivegge. Gli accertamenti dei poliziotti, però, hanno portato alla luce la verità: il cellulare era stato rubato poco prima, sempre in via Settevalli, a una donna perugina che aveva lasciato la borsa a bordo dell’auto parcheggiata. Stessa cosa per i 120 euro.

L’uomo è stato portato in Questura e identificato: si tratta di un palestinese di 28 anni con a proprio carico numerosi precedenti per reati contro il patrimonio (furto, rapina, ricettazione), resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, violazione delle norme sull’immigrazione e reati in materia di stupefacenti. In più risultava gravato dalle misure cautelari dell’obbligo di dimora e dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Tratto in arresto, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza e sarà giudicato con rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento