rotate-mobile
Cronaca San Giustino

Forzano la porta del supermercato per scassinare la cassaforte e rubare l’incasso di Natale, ma non ci riescono e rubano generi alimentari

In quattro sono finiti sotto processo con l'accusa di furto aggravato di cibo e bevande per oltre 1.300 euro

Entrano di notte nel supermercato per scassinare la cassaforte e rubare l’incasso di Natale, ma non ci riescono e rubano generi alimentari: presi e processati.

I quattro, due italiani di 42 e 31 anni, un marocchino di 27 e un rumeno di 26, difesi dagli avvocati Silvia Terradura, Saschia Soli, Marco Gambuli, Federico Bettelli e Silvia Paoloni, sono accusati di essersi introdotti, il 23 dicembre del 2019, all’interno di un supermercato di San Giustino “attraverso la porta antipanico, avendola forzata con un cacciavite, pertanto con violenza, quindi tentando di rimuovere le casseforti ubicate negli uffici, senza riuscirvi”.

I ladri non si sono dati per vinti e “di seguito prelevavano dagli scaffali in esposizione vari generi alimentari, di profumeria e alcolici” impossessandosi di tali beni, per un valore di 1.381 euro.

I quattro sono accusati di furto aggravato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forzano la porta del supermercato per scassinare la cassaforte e rubare l’incasso di Natale, ma non ci riescono e rubano generi alimentari

PerugiaToday è in caricamento