Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

LA SEGNALAZIONE Da due giorni è fermo il sistema ministeriale per la generazione del green pass. Lavoratori in panne

Da due giorni è fermo il sistema ministeriale per la generazione del green pass. Lavoratori in panne. Con la conseguenza che ci sono persone (non vaccinate) che hanno effettuato il tampone per recarsi al lavoro, ma non possono andare perché non riescono ad avere il green pass. La cosa sta generando reazioni forti in quanto c’è gente, pure in regola, che perde il compenso di (finora) due giorni di lavoro. Chi è coinvolto. Naturalmente, l’impossibilità di scaricare il green pass colpisce indiscriminatamente tutte le farmacie e i laboratori che effettuano tamponi.

La spiegazione. Si sostiene (ragionevolmente) che il tilt è legato al cambiamento delle regole che decorre da domani. Insomma: nelle more della programmazione coi nuovi “paletti”, non si rilascia nulla. Tornerà (probabilmente) tutto a posto da domani. E intanto? “Chi ha avuto ha avuto… chi ha dato ha dato”, recitava u vecchio motivo napoletano. Chi compensa economicamente le giornate di lavoro perse? Sostiene uno dei danneggiati: Non si poteva istituire un regime transitorio per il rilascio nelle more della vigenza delle nuove regole? Partiranno di certo richieste di rimborso. Perfettamente legittime.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LA SEGNALAZIONE Da due giorni è fermo il sistema ministeriale per la generazione del green pass. Lavoratori in panne
PerugiaToday è in caricamento